La Casa Davanti al Sole

FAMILY GROUP CONFERENCE

Referente Barbara Gavardini
mail: info@lacasadavantialsole.org

Lavorare per il benessere dei minori nell’ambito della tutela minorile significa innanzitutto pensare a progetti di aiuto che coinvolgano i genitori e la famiglia allargata, considerandoli protagonisti attivi del percorso di cambiamento necessario a fronteggiare le difficoltà presenti.

Il coinvolgimento della famiglia e delle altre relazioni significative, oltre ad essere un atto dovuto, è requisito fondamentale per la buona riuscita dei progetti di tutela che, se non trovano radici salde nel piano della vita, rischiano di non produrre gli esiti sperati se non addirittura di risultare fallimentari.

Le Family Group Conferences, tradotte in “Riunioni di Famiglia” per il contesto italiano, consistono in incontri del gruppo familiare, inteso in senso allargato, con la finalità di definire un progetto di tutela e cura a favore del minore che si trova a vivere una situazione di disagio all’interno della suo contesto di vita.

Alla Riunione di Famiglia partecipano i soggetti che sono vicini alla famiglia e che svolgono un ruolo attivo nell’aiutarla e sostenerla, individuati e invitati dalla famiglia stessa (minore e genitori). Vi prendono parte i genitori, il minore, la rete parentale, la rete delle relazioni significative (amici, vicini di casa, colleghi), i Servizi Sociali e altri operatori e soggetti coinvolti nella situazione.

L’incontro e il processo di preparazione sono accompagnati da una figura chiamata “facilitatore”, definita neutrale perché non prende parte al procedimento di tutela. Il suo compito è quello di guidare la famiglia e i Servizi Sociali nel percorso di realizzazione della Riunione Famiglia affinché risulti un’esperienza efficace e positiva. Il modello prevede anche il possibile coinvolgimento di una figura chiamata operatore di advocacy che ha la funzione di dar voce ai pensieri, ai vissuti e ai desideri del minore, che troppo spesso rischiano di essere trascurati.

Questa tipologia di intervento è fortemente diffusa a livello internazionale (Nuova Zelanda e Stati Uniti) ed europeo (Gran Bretagna, Paesi del Nord, Paesi Bassi, Germania, Paesi dell’Est).

per approfondire www.familygroupconference.org/

PRATICHE PARTECIPATIVE